Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 304,296 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

siamo rimasti in mutande

Posted by innocenso su 29/12/2011

Un altro caso clamoroso di qualcuno che, spogliandosi, attrae su di sè l’attenzione per una buona causa. E’ il caso stavolta di Monica Castro, consigliera comunale del PDL di Calenzano.

La notizia ha fatto il giro del web in quanto la pubblica rappresentante “ha voluto esprimere il suo dissenso contro la manovra Monti. E ha deciso di farlo in mutande e reggiseno. Nelle mani reggeva un cartello con scritto: «Siamo rimasti in mutande, grazie presidente Monti». La Castro ha dichiarato: «La mia è una protesta seria contro la manovra e contro quei pecoroni che l’hanno votata. Sono arrabbiata con tutti e delusa anche dal mio partito che ha dimostrato di tradire i principi nei quali ho creduto».

Dopo le inevitabili polemiche che ne sono seguite, ha sentito il naturale dovere di replicare, e lo ha fatto efficacemente dal suo blog. In particolare ha chiarito come “La mia protesta di ieri in Consiglio è stata forte ma era l’unico modo per farmi sentire (…) Posso dire di aver ottenuto un ottimo risultato, in queste ultime ore centinaia di persone mi hanno scritto e mi hanno pregato di andare avanti. E infatti lo farò, questa è solo la prima di una lunga seria di proteste che intendo portare avanti, con forza, contro la manovra di questo Governo che metterà ancora più in ginocchio il nostro Paese. Questa manovra non taglia gli sprechi, ma penalizza sempre i “soliti” e li obbliga a pagare nuove tasse. (..) Lo ammetto, non è stato un gesto facile, ci vuole coraggio a presentarsi in “mutande” in Consiglio Comunale, la forza mi è venuta ascoltando le numerose persone che mi hanno confessato che il prossimo anno avranno serie difficoltà ad andare avanti. (..) Il mio gesto è semplice, chiunque lo ritenga scandaloso, non ha capito il vero senso della mia protesta. (..) “Vergognati”, mi è stato detto durante il mio gesto, credo invece che si dovrebbero vergognare loro per il loro comportamento da “pecore” che ancora una volta dimostrano di tenere. I soliti soldatini di partito, quanta pena mi fanno! (..) Un partito che si definisce della libertà non può essere una caserma, ogni consigliere è libero e responsabile delle proprie azioni. Credo che nel mio partito ci siano stati scandali molto più grandi da determinare un’eventuale uscita.

Ha perfettamente ragione la consigliera. Non si tratta del più goliardico “no pants day” bensì di una azione che può scaturire solo da una grande dose di coraggio. Un pò come può esserlo stato per queste donne arabe in un video che ha avuto molto successo. Un imprenditore, Enrico Frare, ci aveva ricordato qualche tempo fa con modalità simili (anzi, quasi nudo del tutto) i problemi che i lavoratori autonomi in particolare hanno da affrontare giornalmente in Italia.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: