Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 304,176 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

pagare una donna per approcciarne un’altra

Posted by innocenso su 04/12/2009

Cari amici

una nuova tendenza si fa strada anche in Italia, quella delle “wing woman“. Letteralmente “donne ala“, come ci riporta wikipedia. “Viene definita in questo modo una donna che, professionalmente, cerca di svolgere un supporto attivo in aiuto ad un maschio alla ricerca di un’altra donna, allo scopo principe di socializzare. È,  sostanzialmente, una sorta di amica in affitto“. Un aiuto per tutti coloro che avevano riflettuto sulla nostra condizione ben diversa da quella del Presidente del Consiglio (o del coniglio?).  Se ne è occupato in particolare un articolo di luglio scorso de il Giornalettismo.com. Speriamo che queste accompagnatrici sui generis, si spera più economiche di quelle tradizionali, portino gli sperati frutti.  Una versione adeguata a tutti coloro che con le escort non si sentono a loro agio o soltanto desidererebbero approcciarsi alle donne senza quelle paure che oramai gli uomini hanno o, per dirla con l’articolista “quando una escort è troppo out per quelli come me e voi che, invece, tutto un pozzo di intelligenza e di progressismo nei costumi, sono al contempo attaccati ad un’etica i cui principi non sono negoziabili”.

Certo è che anche questo è un segno dei tempi che non mi rende tanto felice. Preferirei poter approcciare direttamente una donna…se non fosse che, in Italia in particolare, i vecchi e semplici metodi per farlo sembrano oramai desueti e fanno sorridere i più. Bisogna passare da facebook, dal cellulare (sul quale sempre più donne a passeggio sono chinate) e da chissà quanti altri arzigogoli prima di poter uscire insieme.  Anche stavolta gli USA sono arrivati prima di noi a captare questo business, ma anche qualcuno da noi ci ha pensato (vedi www.hostessweb.it o www.wingwoman.it). Chissà che non si ritorni un giorno a riutilizzare i più semplici metodi di approccio antichi e le ragazze diventino più semplici nel loro rapporto con gli uomini. Dando prova di poter essere “wind women“…donne nel vento, cioè: libere…di sognare, di essere corteggiate e…perchè no, anche di rispondere ai pretendenti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: