Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 304,317 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

ragazzi senz’anima

Posted by innocenso su 15/11/2007

vivalamuerte.jpg

Se solo penso a quante inesattezze sui presunti effetti negativi vengono ultimamente pronunciate sulle scene di sesso esplicito (quasi sempre non violento e/o consensuale) scambiate dai ragazzi tramite i telefoni cellulari, mi chiedo se questa terrificante notizia farà lo stesso giro delle redazioni e questi “ragazzi senz’anima” saranno adeguatamente puniti o saranno almeno condotti ad un’autocoscienza su ciò che hanno compiuto. Nonostante la terribile morte di Sara, l’osceno qui raggiunge l’apice a causa di coloro che non solo non hanno provato ribrezzo (alcuni compagni sono svenuti) ma sono passati addirittura ad una moderna forma di “contrattacco”: la ripresa video, forse con sentimenti di infernale (è proprio il caso) sarcasmo.

MODENA (15 novembre) – La compagna sedicenne muore travolta da un autobus all’uscita di scuola, i compagni la filmano e la mettono in rete. E’ la denuncia del preside dell’istituto d’arte della quale faceva parte la ragazzina, Eugenio Sponzilli. Subito dopo la denuncia alla polizia postale, le clip incriminate, con immagini accompagnate da battute e risate, sono state rimosse dai siti. L’incidente in cui ha perso la vita Sara Hamid, 16 anni, marocchina, rappresentante di classe, è avvenuto il 31 ottobre, verso le 13 e trenta. Sara è stata schiacciata da un bus mentre tornava a casa con l’autostazione che a quell’ora era invasa da migliaia di adolescenti delle superiori che tornavano nei paesi della provincia modenese.

fonte Il Messaggero

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: