Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 304,317 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

prima giornata mondiale della contraccezione

Posted by innocenso su 26/09/2007

Lodevole iniziativa, in Italia viviamo il paradosso che un largo utilizzo della ‘pillola’ avviene proprio nelle zone che considereremmo più isolate o più tradizionaliste (!): Sardegna e Val d’Aosta.

Secondo un sondaggio della Società Italiana di Ginecologia e ostetricia (Sigo) le donne italiane vivrebbero in modo spericolato il rapporto col sesso. Il 50 per cento di loro farebbe infatti l’amore senza usare alcuna protezione oppure affidandosi al coito interrotto. Il singolare verdetto deriverebbe da un lavoro presentato in occasione della prima Giornata Mondiale della Contraccezione organizzata, con risonanza planetaria, a Berlino per il 26 settembre. Su circa 1.100 ragazze, intervistate in estate lungo le spiagge italiane, una su tre ha dichiarato di aver avuto la sua prima volta senza usare alcuna protezione. (..) Questo per diffondere una cultura della “contraccezione sicura” e ridurre la possibilità che si ricorra all’aborto volontario. Anche perché dallo studio emerge che le intervistate in media hanno iniziato ad avere rapporti in età giovanissima, sui 17 anni, e sono rarissime le donne che scelgono di aspettare il matrimonio per avere rapporti completi. Sono solo il 2 per cento quelle che sono contrarie ai rapporti prematrimoniali. Fare sesso non protetto comporta dei rischi: sempre secondo i dati diffusi, l’85 per cento delle donne che sfidano la sorte si ritrova incinta entro un anno. E, nel 38 per cento dei casi, quando si trovano ad aspettare un figlio, si tratta di una gravidanza indesiderata che, nel 22 per cento dei casi, si conclude con un aborto. Per questo è stata lanciata la campagna Your Life per il corretto uso dei contraccettivi: l’obiettivo è insegnare a pianificare le gravidanze ma anche evitare rischi di infezioni a trasmissione sessuale. La scarsa informazione sulla contraccezione, soprattutto nel Terzo mondo, provoca circa 80 milioni di gravidanze indesiderate all’anno, con oltre 20 milioni di aborti e 68.000 decessi. Ma anche in Europa – secondo gli – esperti si registrano decine di migliaia di interruzioni della gravidanza in una popolazione di ragazze tra i 15 e i 24 anni. Oltre 36.000 si verificano in Gran Bretagna. (..) Il metodo più sicuro, secondo gli esperti, è la pillola, capace di assicurare margini di sicurezza elevatissimi: le gravidanze indesiderate in questo caso vanno dallo 0,03 per cento al 2,36 per cento. Col preservativo invece si rischia di andare incontro a una gravidanza nel 7-14 per cento dei casi. Senza parlare del “coito interrotto” capace di “regalare” una sorpresa nel 40 per cento dei casi.

fonte news tiscali 26.9.07

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: