Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 306,757 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

non sei dei nostri? t’atac

Posted by innocenso su 12/05/2007

Cari amici,

i fondi per le iniziative ‘conservatrici’ (per usare un termine che poco descrive) si trovano sempre, ma quelli che servirebbero per far progredire verso una società più libera e responsabile, la storia (e oggi l’attualità) insegna che sono solo di pochi e singoli coraggiosi. E se non sei tra i ‘grandi’ che fai? T’ATAC(chi) al tram…verrebbe da dire. Basta vedere la nota di alcuni giorni fa.

Roma, 7 mag . – (Adnkronos) – “Apprendiamo che l’Atac, l’azienda dei trasporti pubblici romani, nega la pubblicita’ per la manifestazione ‘Coraggio laico‘ sui mezzi pubblici. Il diniego che ci risulta per ora solo verbale non e’ accompagnato neppure da una motivazione. Dobbiamo dunque constatare che, mentre tutta Italia (mezzi pubblici di Roma inclusi) e’ invasa dalla pubblicita’ del ‘family day’, grazie anche a quel miliardo di euro all’anno che tante delle organizzazioni promotrici ricevono dallo Stato con i soldi dell’8 per mille attraverso la Cei, a noi non e’ nemmeno permesso di affiggere qualche locandina nella metropolitana di Roma”. Lo dichiara una nota del Partito Radicale. “Questa decisione – afferma la nota – stupidamente illiberale e ottusa della quale chiederemo conto e riparazione in ogni sede, e’ emblematica di come si prepari cosi’ il nuovo Colosseo della Sacra Famiglia Clericale e di Stato, in una sorta di monopolio informativo e comunicativo, nella latitanza dei cosiddetti ‘laici’, di sinistra e non, che tutt’al piu’ forniscono sempre utili adesioni. Ci rivolgiamo ai pochi che ci potranno ascoltare per una sottoscrizione straordinaria al Partito Radicale interamente finalizzata a sostenere spese di informazione per le giornate del ‘coraggio laico’ del 12-13 maggio. La sottoscrizione – conclude – e’ aperta dai parlamentari radicali con 29.000 euro”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: