Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 304,176 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

bilanci e bilancini

Posted by innocenso su 06/04/2007

Con l’uscita di scena del cardinale Camillo Ruini, uno dei piu’ fieri avversari dei diritti civili delle persone omosessuali, va in pensione il vero architetto del “partito di Dio”. Con Ruini la Chiesa cattolica si e’ rappresentata piu’ come partito politico che non come organizzazione religiosa dedita alla cura delle anime. I suoi interventi, negli ultimi anni, sono stati meramente politici e le sue relazioni introduttive al consiglio dei vescovi, la CEI, sembravano piu’ discorsi da leader di un partito politico tanto spaziavano dalla politica economica ai problemi giudiziari e all’attivita’ del legislatore italiano ed erano parchi di attenzione all’ambito religioso. Ruini sara’ ricordato soprattutto per avere impresso alla Chiesa cattolica italiana una accelerazione di stampo moralista e sessuofobico, e quella distanza dalla societa’ che anno dopo anno allontana i fedeli dalle Chiese. Con l’avvento di Bagnasco non vediamo cambiamenti di linea o prospettiva. Gli auguriamo e chiediamo un ripensamento sulla sessuofobia, sul familismo ideologico, l’omofobia e l’odio verso i diversi e i non credenti. Non ci facciamo eccessive illusioni.

On Franco Grillini – Deputato Ulivo 7/3/2007 da imgpress

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: