Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 304,296 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

(tu)teliamo i bambini

Posted by innocenso su 23/10/2006

Los Angeles 20/10/06: scandalo durante la presentazione dei suoi bikini per la prossima estate, lo stilista Ashley Page (amato da star come Jennifer Lopez, Jessica Alba, Gwen Stefani, Carmen Electra) ha fatto sfilare anche una bambina di dieci anni (foto a sinistra) accanto a modelle (foto a destra) in costumi ridottissimi o in topless. Piuttosto ridotto anche quello indossato dalla piccola, capelli neri, scalza e tratti orientali. “Le indossatrici nude non sono il modello di riferimento che vogliamo per i nostri figli”, hanno tuonato alcune associazioni di tutela dei minori.
fonte repubblica.it e blog gonehollywood

deploro l’ingenua critica di genitori come quelli “tuonanti” , basterebbe istruirli sul fatto che le modelle delle passerelle non sono portatrici di chissà quale filosofia o disvalore…ma solo icone di bellezza fisica (spesso neanche quella per la verità). E’ stato chiesto ai a quella bambina cosa ne pensasse di quelle critiche? Non credo proprio, altrimenti li avrebbe spiazzati con la propria semplicità!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: