Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 304,296 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

segni evidenti

Posted by innocenso su 10/07/2006

traggo dal primo punto di Allan Uthman su Global Research del 4/6/06

“Gli Stati Uniti stanno diventando uno stato di polizia? Dieci segni indicano che questo potrebbe essere il caso”

1. Giro di vite su Internet
In questa epoca di conglomerazione corporativa, senza impedimenti di sorta, internet ha rappresentato per i mezzi di informazione alternativi un ambiente graziato. Mentre le masse vengono imboccate con notizie predigerite dalla TV e dalla carta stampata, chi cerca a livello individuale la verità ha accesso ad un ampio assortimento di inchieste e di opinioni politiche grazie al vasto mondo del web. Naturalmente, si è trattato solo di una questione di tempo prima che il governo rattoppasse questa incrinatura. Negli ultimi tempi si sono intensificati i tentativi di regolare e filtrare il contenuto Internet da parte sia delle corporazioni delle telecomunicazioni (impegnate nel far approvare una legge che permetta loro di acquisire la proprietà e i regolamenti di internet) che del Pentagono. Una evidente tattica che chiarisce il metodo per giungere ad una regolamentazione repressiva riguardo al contenuto di internet è la crescente frenesia dei media riguardo la pornografia infantile e i “predatori di internet”, che sicuramente condurranno ad una legislazione che andrà oltre il proprio intento di combattere quelle minacce.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: