Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 305,565 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

Richardson: il libro di una vita

Posted by innocenso su 10/07/2006

La foto del recente post era proprio di quest’uomo ricercato in tutto il mondo per la sua fotografia spesso ad alta carica erotica.

Helmut Newton lo ha considerato “l’unico fotografo vivente interessante”. Ha la fama dell’artista-punk e nonostante ciò i vip come Kate Moss, Kylie Minoque, Sharon Stone, Samuel L. Jackson o Dennis Hopper hanno fatto la fila per essere fotografati da lui. Si parla di Terry Richardson, 39enne, che è diventato famoso anche qui in Italia con la campagna pubblicitaria per la catena di abbigliamento “Sisley”. Ma ha lavorato anche per case di moda come Gucci, Hugo Boss, Chloe, Tommy Hilfiger (ed altri), ed è stato pubblicato su riviste come Vogue, Harpers Bazar e Purple.
È considerato un artista, le sue fotografie si possono comprare alla Alleged Gallery di New York, alla Shine Gallery di Londra, alla Galleria Emanuel Perriton di Parigi o alla Parco Gallery in Giappone.


Il famoso fotografo americano, uno dei più in auge nel movimento fashion mondiale, “KIBOSH” la sua opera più recente e scandalosa.

“Kibosh è il libro piu’ importante della mia carriera. E’ il lavoro di una vita, fin dall’eta’ di 16 anni da quando ho iniziato a fotografare per divertimento e poi per professione, ho sempre pensato a Kibosh come il sunto del mio lavoro. Kibosh è il mio libro, la parte più intima del mio essere fotografo. La frasenon chiederei mai a nessuno di fare qualcosa che io stesso non farei” contenuta nell’introduzione del libro, dimostra il profondo rispetto che ho delle persone che hanno collaborato alla realizzazione di quest’opera, per me cosi’ importante. Per la realizzazione di Kibosh ho fermato il mio lavoro, per mesi mi sono dedicato solo alla raccolta delle foto e alla progettazione del lay-out. Volevo che si capisse quanto importante fosse per me questo libro, nessun particolare è stato tralasciato, tutto doveva essere come avevo in mente da sempre. Raccontare se stessi attraverso delle immagini è una cosa che richiede tempo, molto tempo, forse tutta la vita, ecco questo è Kibosh.

Con queste parole Terry Richardson ha riassunto il senso del suo lavoro: dare immagine al divertimento. Effettivamente tutti i protagonisti delle sue foto si divertono e si godono la vita. Anche nelle campagne pubblicitarie per la moda, seppure più “contenute”, trapelano dalle immagini tutti i sensi, in ogni sua fotografia c’è il gusto tangibile e forte per i piaceri della vita. Vedendo per la prima volta le fotografie che teneva nel cassetto in attesa di pubblicare un libro “speciale”, non si pensa alla provocazione ma “accidenti questa gente si sta divertendo da pazzi!” Terry Richardson sa fotografare molto bene, questo lo sanno tutti, i tagli delle immagini, l’uso del colore e delle luci, le ambientazioni non sono da meno dei suoi stessi modelli, tutta gente, lui compreso, che sfonda la carta stampata con la personalità esplosiva del buonumore e del gusto per la vita. La miscela della professionalità e del talento unico di Terry Richardson produce un’emozione positiva e trascinante. E’ sicuramente per questo che tutte le sue foto hanno un enorme successo commerciale, qualunque oggetto o soggetto finisca sotto il suo obbiettivo diventa immediatamente “gustoso”, che sia un maglione, un sandaletto, una donna nuda o un cazzo finirà per sprigionare il buonumore pulito dell’aspetto ludico della vita.

Damiani Editore è riuscita a pubblicare uno dei mostri sacri della fotografia, realizzando un progetto che prevede la tiratura di 2.000 copie del libro e la vendita su internet al sito http://www.kiboshbook.com (Bologna 2004, Pagine320, Foto358, prezzo 350,00 €, ISBN 88-89431-09-1).

E’ in edizione limitata, quindi chissà che qualcuno di voi non se lo lasci dire due volte!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: