Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 305,925 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

stai composta, anzi no

Posted by innocenso su 26/06/2006

(ANSA) – BOLOGNA, 23 MAG -I casi di violenze sui minori sono frequenti nelle famiglie ”ricomposte”. Lo afferma Caffo, fondatore e presidente di ‘Telefono Azzurro’. A complicare le cose, spiega ancora Caffo, c’e’ il fatto che molto spesso la madre ”non si accorge di quanto sta accadendo perche’ opera una rimozione incredibile. Naturalmente anche il bimbo che subisce le violenze ha difficolta’ a parlare perche’ significherebbe suscitare un conflitto dentro la famiglia ricomposta”

Certo che se il legislatore se anche stavolta dovesse (come ha presuntivamente fatto in circostanze che conosciamo, per reati cosiddetti di pericolo presunto) prevedere degli ennesimi articoli da allegare al codice penale, dovrebbe iniziare a ri-scomporre coattivamente le famiglie. O no?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: