Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 306,762 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

nel paese delle bici, pedalate con baike

Posted by innocenso su 28/05/2006

Pechino 16/5/2006 – Baidu , il più grande motore di ricerca dell’Internet cinese, ha lanciato un’alternativa nazionale alla “vietatissima” Wikipedia , l’enciclopedia gratuita finita spesso nel mirino delle autorità di Pechino: si chiama Baike e, differentemente da Wikipedia, è stata progettata per fornire informazioni manipolate e censurate . Inizialmente nota come “Baidu Wiki”, Baike ha visto la luce agli inizi dello scorso aprile ma è passata alla ribalta della cronaca internazionale soltanto negli ultimi tempi (..).
Al di là di questo, l’unica differenza sostanziale tra Wikipedia e Baike sta nel fatto che le “opinioni sediziose”, così come le “critiche antigovernative”, vengono immediatamente localizzate e respinte dall’enciclopedia cinese. La lista degli argomenti tabù comprende qualsiasi tipo di pornografia così come ogni opinione avversa alle istituzioni della Repubblica Popolare Cinese. Ad esempio, tra le pagine di Baike manca qualsiasi riferimento alle proteste di piazza Tiananmen che incendiarono Pechino nel 1989, così come ogni tipo d’informazione riguardo al movimento spirituale Falungong, messo al bando dalle autorità cinesi. L’accesso a Baike è inoltre “filtrato” a livello di routing, così che molti utenti residenti al di là dei confini cinesi hanno grandi difficoltà ad effettuare ricerche all’interno dell’enciclopedia (..).

fonte: punto informatico

Una coppia già vista, non è vero? Evidentemente hanno lo stesso potere destabilizzante.
Dall’università di Toronto, gli studi sulla censorship circumvention technology può aiutare a vincere l’uso criminogeno delle tecnologie da parte di stati che sfidano i più elementari diritti umani.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: