Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 304,176 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

malintenzioni a viso scoperto

Posted by innocenso su 07/05/2006

Una sequenza di foto ritraenti due bambini (2 e 5 anni) e un adulto maschio “a viso aperto” e in primo piano “beffardo e con atteggiamento di sfida” che li violentava ripetutamente ha fatto scattare la formale denuncia dell’Associazione Meter di don Fortunato Di Noto alla Polizia Postale e delle Comunicazione di Catania e all’FBI e all’Interpol per i risvolti internazionali della vicenda. Circa 500 foto, contenuti in una BBS sempre e costantemente aggiornata con le inedite e rinnovate nefandezze di sfruttamento sessuale a danno di bambini con una età compresa tra i 2 anni e i 13-14 anni. La segnalazione è la n. 112 dall’inizio dell’anno che dimostra l’aumento sempre più costante ed esponenziale dei siti pedopornografico (basti considerare che solo nel 2005 Meter ne ha segnalati in tutto il mondo circa 9.044). Nell’arco di 6 mesi Meter ha più volte denunciato siti pedofili con i pedofili a viso aperto, elemento quest’ultimo, che possa favorire la individuazione di questi criminali. Don Fortunato Di Noto, presidente di Meter, da 15 anni impegnato nella lotta alla pedofilia e alla pedopornografia dichiara: “I bambini sono sempre le prime vittime di questa infamia pedofila. La recidività dei pedofili è impressionante. La segnalazione dimostra, ancora una volta come stessi soggetti criminali pedofili costantemente si fanno ritrarre a viso aperto e con diversi bambini, a dimostrazione della loro sfacciata sicurezza di non essere individuati e se individuati possono rioffendere certi che la lieve condanna loro inflitta giustificasse la loro perversione”.

fonte: Vivienna, 5/5/2006

Questioni aperte:

1) dov’è la diminuzione dei siti denunciata ultimamente dalla stessa Meter e criticata da questo blog?
2) dov’è la lievità delle pene, soprattutto dopo la nuova disciplina legislativa?
3) perchè non c’è traccia di ottimismo, almeno stavolta che il viso scoperto permetterebbe con buona probabilità di rintracciare questo reale pedofilo?

Probabile una risposta unica: mantenere lo stato attuale di paura dei cittadini e sottomissione del legislatore in modo da inglobare nei peggiori reati altri molto più controversi e al limite della legalità!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: