Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 305,171 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

in biblioteca "manga" un libro

Posted by innocenso su 07/05/2006

12 Apr 2006 – Ritirato, in California, USA, il saggio di Paul Gravett (un noto esperto britannico di fumetti), saggio sulla storia dei Manga (Manga: 60 years of Japanese Comics) dalla Biblioteca Pubblica di Victorville come si trattasse del trionfo della peggio pornografia! Per farsi un’idea vedi sul suo sito

Personalmente non leggo il genere manga, ma so in generale di cosa si tratta. Rimango inorridito anch’io da questa presunta ed ennesima “difesa dei minori”. Vi invito a leggere sul sito di Gravett la replica del direttore della biblioteca, Bill Postmus, per farvi un’idea di quanto il potere discrezionale di un istituto possa nuocere alla pubblica diffusione del pensiero, in mano a gente con pochi (e insieme troppi) scrupoli, per non parlare di tutto un armamentario lessicale tipico (da “arrampicamento sugli specchi”) proprio dei censori.
Ho così cercato in “google images” con la keyword “manga” e ho inserito con questo post la primissima immagine censita: è proprio il caso, come mia consuetudine, ironizzando per non piangere, dover pensare quanto la censura abbia sempre dalla sua parte uomini al comando di qualche istituzione!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: