Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 304,176 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

proteste di (gia)karta

Posted by innocenso su 29/04/2006

Migliaia di persone hanno protestato oggi a Giacarta, capitale dell’Indonesia, contro la discussa legge anti-pornografia, sostenuta dai gruppi islamici fondamentalisti. Siamo contro la pornografia nei mass media che rovina i nostri figli, ma siamo anche contro questa legge, ha dichiarato Sinta Nuriyah Wahid, moglie dell’ex presidente indonesiano Abdurrahman Wahid, parlando alla folla. Secondo i critici, la legge è troppo vaga e può prestarsi a diverse interpretazioni, provocando conflitti fra le diverse culture di questo Paese (a stragrande maggioranza islamica), tentando d’imporre la supremazia di una visione fondamentalista islamica. Una bozza del provvedimento, che dovrà essere approvato in parlamento, è stata già respinta dalle province di Bali e Papua. Qui la legge è considerata in contrasto con le consuetudini locali, poiché proibisce alle donne di scoprire le gambe e le spalle

fonte: peacereporter, 22/4/2006

Dopo le dichiarazioni fondamentaliste del capo della polizia contro la stampa del secondo numero della versione gà super castigata di playboy indonesiana, il buon senso di migliaia di persone li porta in piazza. Mentre noi, abituati a pensare che la censura da noi è stata vinta, rimaniamo supini anche davanti a leggi insensate come quelle criticate da questo blog! Sento la vergogna addosso ogni volta che ci facciamo superare nella percezione dei diritti e nella conseguente lotta contro le censure da gente che rischia molto più di noi la propria pelle. Propongo una copertina ad hoc per il primo e (forse) ultimo numero!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: