Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 305,576 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

scommettiamo che aumenteranno…

Posted by innocenso su 12/12/2005

PEDOFILIA: TELEFONO ARCOBALENO, CALO 30% SITI WEB IN ITALIA(AGI) – Siracusa, 22 nov. – Diminuiscono i siti web di pedofilia, secondo quanto emerge dal’attivita’ di monitoraggio svolta sin dal 1996 dall’associazione Telefono Arcobaleno di Siracusa. “E’ la prima volta, in dieci anni di intenso lavoro, che registriamo una diminuzione del turpe fenomeno – commenta Giovanni Arena, presidente dell’associazione – segno che l’attivita’ di contrasto esercitata dalla magistratura e dalle forze di polizia con il supporto delle organizzazioni non governative, e’ finalmente resa con modalita’ tali da incidere sensibilmente sul fenomeno e intralciare i traffici delle organizzazioni criminali che gestiscono il pedo business”.
I dati di Telefono Arcobaleno evidenziano una diminuzione dei siti pedofili presenti in rete, a livello planetario, di oltre il 20% rispetto al 2004, e di quasi il 30% per quanto riguarda i siti italiani.

Già di primo acchito qualcosa non quadra se…

Le denunce, riferite ad Internet, concernenti siti di pornografia infantile o in altri modi illegale sono invece in netto aumento rispetto all’anno scorso. “Nel 2004 – ci spiega ancora Filippini – le segnalazioni sono state 95. Nel 2005 (il dato è aggiornato al 21 ottobre, ndr.) si sono invece già contate 117 segnalazioni (+23%)”.
http://www.tio.ch/common_includes/pagine_comuni/articolo_interna.asp?idarticolo=242249&idtipo=3

Si tratta forse (non so se lo sapremo mai con certezza) di una malcelata levata di scudi a difesa di quella che viene definita “attività di contrasto esercitata dalla magistratura e dalle forze di polizia finalmente resa con modalita’ tali da incidere sensibilmente sul fenomeno…”. Certo, grazie agli approfondimenti di questo blog sicuramente vi rendete conto di queste “tali modalità”…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: