Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 305,565 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

i nessi dei fessi

Posted by innocenso su 29/11/2005

Come dicevamo l’8 ottobre, appunto…

Roma, 29 novembre 2005
Dichiarazione di Daniele Capezzone, segretario di radicali italiani:

Rischia di passare sotto silenzio una scelta che lascia letteralmente increduli per la carica di violenza ideologica, da inquisizione, che l’ha determinata.
Mi riferisco alla decisione di non ammettere persone nei seminari sulla base della loro omosessualità (o anche, addirittura, per le loro “tendenze” omosessuali).
Lascio da parte ogni considerazione sulla virtù teologale della carità, dell’amore, come base e cemento della vita della comunità dei credenti: mi pare, da ogni punto di vista, e in particolare da questo, che siamo dinanzi ad un atto letteralmente anticristiano, crudele, senza carità, appunto.
Così come lascio da parte l'”accertamento” delle “tendenze”: non voglio neppure immaginare come avverrà, e mi limito a pensare al dramma di chi è in cerca di Cristo, e vorrebbe servirlo anche nmella forma sacerdotale, e si vede invece sottoposto a un simile tribunale delle coscienze.
Voglio invece solo sottolineare, per oggi, la cosa che mi pare più infame. Si lascia intendere, da parte vaticana, che questa sarebbe una prima risposta ai casi di violenza contro i minori di cui si sono resi responsabili alcuni ecclesiastici. E quindi si stabilisce un nesso, un legame di causa ed effetto, tra l’omosessualità e la violenza contro i bambini o i ragazzi. Ripeto: c’è da rimanere increduli.
Mi auguro che, in primo luogo nella comunità dei credenti, si levino voci contro questo autentico scempio. Ma intanto, pur con “tecnologie” diverse, il rogo di Campo de’ Fiori è ancora acceso.


da qui http://www.radicali.it/view.php?id=46326

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: