Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 306,757 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

la bagarre sul nudo di "famiglia cristiana"

Posted by innocenso su 13/11/2005

cari amici,

avete notato che bagarre ha ingenerato una semplice quanto consueta pubblicità in stile vedo-non-vedo sul settimanale famiglia cristiana del 3 novembre? E’ il problema di sempre…”tocca il sesso e muori”. Ed infatti, nonostante il direttore ha da subito chiarito come “Non bisogna vedere quello che non c’é. La pubblicazione non è frutto di una svista, ma una decisione consapevole che rispetta la nostra linea editoriale”, c’è purtroppo chi strumentalizza addirittura le parole della Sacra Scrittura per consigliare al direttore del settimanale più venduto d’Italia

caro don Antonio! Il suo dovere, soprattutto nel campo mass-mediale, dovrebbe essere quello di preservare l’innocenza fin che si può, soprattutto nei ragazzi…”

Ma…se proprio vogliamo rimpiangere l’innocenza perduta, almeno facciamolo per ciò che dovrebbe scuotere le coscienze di tutti, come ci ricorda Silvana Mazzocchi sul blog di repubblica

Per questo appoggiamo Antonio Sciortino quando afferma che

“non mi pare che una sagoma di figura femminile attraverso un vetro appannato e sporco possa creare particolari turbamenti: forse potrebbe urtare la sensibilità di qualche lettore, come è avvenuto in passato”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: