Sex Libertatis

diritti doveri e libertà sessuali

  • CONTATTO

    sexlibertatis@tiscali.it
  • Categorie

  • Archivio

  • Sottoscrivi

  • Commenti recenti

  • Scopi del blog

    Un contributo al dibattito e alla difesa delle libertà sessuali, in alternativa alle controproducenti censure. Per interrogarsi sulle diverse forme del fondamentalismo. "Sex libertatis" come variazione sul tema "lex libertatis", una famosa definizione latina dell'amore. Il sito non ha intenti diffamatori nè incita a violare le leggi vigenti.
  • Diritti d’autore

    I diritti di tutte le immagini (quando vi sia riconoscibilita' certa) e gli altri contenuti (testi) qui riprodotti o semplicemente collegati appartengono ai rispettivi titolari che possono chiederne, a semplice richiesta, la rettifica o la cancellazione.
  • Copyrights

    Sexlibertatis claims no credit for any images featured on this site. All visual content is copyright of the owners. If you demonstrate rights to any of the images, and do not wish them to appear (also) on this blog, please contact Sexlibertatis via e-mail and they will be rectified or removed.
  • Statistiche

    • 306,757 Visite dal 12/11/2007
  • Amministrazione

la grandezza dell’abbé pierre

Posted by innocenso su 12/11/2005

cari amici,
si sentiva davvero il bisogno che la saggezza di un profeta dei nostri tempi ci svegliasse dal sonno sessuofobico in cui la Chiesa gerarchica e i legulei di tutte le razze si sono cacciati. Avete letto le recensioni dal suo ultimo libro “Mio Dio, perchè?” sulla stampa nazionale?
E’ semplicemente commovente pensare che non siamo soli nel cammino di fede che non si riconosce nei moralistici dettami dei baciamani di turno!
Sacerdozio femminile, celibato ecclesiastico, unioni omosessuali, ecc…

Dal corsera del 28/10/2005 riprendo:
Se ai preti dovrebbe essere consentito di avere una moglie e una famiglia, il che peraltro favorirebbe le vocazioni, non si vede perché non consentire il sacerdozio delle donne. Sull’argomento, l’Abbé Pierre dichiara semplicemente di non capire il divieto riaffermato da Giovanni Paolo II e da papa Ratzinger:

«Non è mai stato avanzato alcun argomento
teologico decisivo che dimostri che il sacerdozio delle donne sarebbe contrario
alla fede».

L’Abbé Pierre attribuisce questa chiusura a una secolare tradizione maschilista, legata alla dominazione di un modello patriarcale che considera l’uomo superiore alla donna. Altro argomento tabù affrontato nell’intervista-confessione (curata dal giornalista Frédéric Lenoir, Le Monde des religions), è l’unione fra omosessuali. L’Abbé Pierre dà una risposta di straordinaria sensibilità e modernità, sostenendo in sostanza il riconoscimento di un legame civile. Il «matrimonio» è concetto radicato nella coscienza collettiva come unione fra un uomo e una donna: «perché non utilizzare il termine alleanza?». E ancora: la psicologia sociale può dare risposte all’eventualità di genitori dello stesso sesso o di un solo genitore, anche se sappiamo che «il modello classico non è necessariamente indice di benessere ed equilibrio per i figli».

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: